mercoledì 5 ottobre 2011

Panini con goccie di cioccolato (e banana!) con lievito madre

Buongiorno!
Finalmente riesco a postare la ricetta con il lievito madre che ho provato lo scorso we.. sì, lo so, siamo già a metà settimana ma non sono proprio riuscita a scrivere prima!
E mi dispiace anche dirvi che ne sono rimaste solo le briciole nel giro di un paio di giorni..

Quando ho letto dal Nanni la sua ricetta dei panini con goccie di cioccolato prima ho sbavato sul monitor, poi ho pensato che dovevo provarli assolutamente!

La prima cosa che ho pensato è stata di sostuire il lievito di birra previsto dalla sua ricetta con il lievito madre, un pò per la curiosità di provare, un pò perchè il lievito di birra avrei dovuto comprarlo e probabilmente buttare la parte non utilizzata (la ricetta prevedeva 5gr di lievito di birra ma al super trovo cubetti da 25 gr di cui puntualmente butto una parte che non riesco a utilizzare nel breve) mentre il lievito madre soggiorna stabilmente nel mio frigo da un pò.

Da lì la necessità di risvegliarlo dal letargo con un pò di rinfreschi.. e facendo di necessità virtù è venuto fuori il post precedente sul lievito madre.

Finalmente quindi era tutto pronto.

Lievito rinfrescato, gli altri ingredienti tutti presenti all'appello.
La mia fedele impastatrice pronta ad impastare.

Poi una chiamata, un cambio di programma (e di location!).

Salgo in macchina, destinazione casa dell'Orso.
Sul sedile del passeggero il barattolo con il lievito madre.
Sul sedile posteriore la spianatoia. Avrei impastato a mano invece che a macchina ma poco male..
La lista degli ingredienti l'avevo già controllata prima di partire.

Appunto, prima di partire! A casa mia, con la mia dispensa a disposizione.. non certo con quella dell'Orso che si sa è una valle di lacrime.
Errore gravissimo!
Come se non conoscessi il mio pollo..

Peccato che me ne sia resa conto solo una volta arrivata a destinazione.. la frittata ormai era fatta, e non avevo alternative.
Avrei ancora una volta aguzzato l'ingegno per uscirne in qualche modo..

Fortunatamente la ricetta non prevedeva molto ingredienti, ma ovviamente mancavano burro e uova.. pare che il frigorifero dell'Orso non sia predisposto per la conservazione di questi ingredienti!

Senza perdermi d'animo ho quindi pensato che avrei potuto sopperire alla mancanza di burro aumentando la dose di latte mentre al posto delle uova avrei utilizzato della banana schiacciata (per la serie cavallo che vince non si cambia!).

Eccovi quindi la mia interpretazione dei

PANINI CON GOCCE DI CIOCCOLATO (da una ricetta del Nanni)




Ingredienti (per 6 panini.. Nanni dice 9, ma forse la mia pezzatura è stata più generosa ^_^ )

130 gr di farina 00 forte (manitoba del super)
70 gr di farina 0
100 gr di latte
30 gr di lievito madre rinfrescato
25 gr di zucchero
1 banana ben matura
Vaniglia
3 gr di sale
50 gr di cioccolato fondente

Procedimento:

Per prima cosa sciogliere il lievito madre in 50 gr di latte a temperatura ambiente.
Coprire con pellicola e lasciare riposare per mezzora circa.

Aggiungere quindi le farine setacciate insieme, lo zucchero sciolto nel latte rimanente, la vaniglia, la polpa della banana schiacciata e per ultimo il sale.

Infine incorporare il cioccolato tenuto almeno mezzora in frigo a raffreddarsi come suggerisce Nanni.

Da qui in poi ho proceduto come da ricetta del Nanni, tranne per i tempi di lievitazione che con il lievito madre si allungano.

Formare a palla e mettere nella parte bassa del frigo in una ciotola coperta per 18-24 h.

Passato questo tempo riportare a temperatura ambiente in 1 ora, sgonfiare l'impasto e procedere alla pezzatura (io ho fatto ad occhio!).



Formare delle sfere con la chiusura sotto e lucidare con uovo appena sbattuto o con del latte e lasciar lievitare a 27° coperti con pellicola finchè non raddoppiano (nel mio caso di sono volute circa 4 ore).

Prima di infornare spennellare di nuovo e cuocere a 170° per 15' circa.
Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.
Conservati in un sacchetto rimangono morbidi ancora per qualche giorno.


14 commenti:

  1. Avendo provato la brioche alle banane di Adriano penso che questi panini siano assolutamente fantastici. E con le gocce di cioccolato anche molto golosi. Ormai m’è presa la bananite acuta. Mannaggia mannaggia a questo “Orso” però alla fine non tutto il male vien per nuocere...anzi ;) Un bacione e complimenti per lo spirito d’iniziativa ^__^

    P.S le pere secche che ho usato nel cake non erano disidratate ma morbide tipo le prugne secche. Non ho idea di come si possa farle in casa, ma se dovessi sostituirle mantenendo anche l’anice lo farei con dei fichi o al limite delle albicocche (secchi of course!)

    RispondiElimina
  2. Intanto grazie per la dritta sul tuo cake :)

    Per quanto riguarda invece questi paninetti.. Mi era anche venuto in mente di prendere spunto dalla brioche alla banana di Adriano che avevo letto da te ma a casa dell'Orso non c'è nemmeno internet e la memoria non è infallibile.. quindi mi sono lanciata e devo dire anche con poche aspettative, perchè quando ho inserito la banana pareva che l'impasto non ne volesse sapere di incordarsi Se ti piace il gusto della banana nei dolci provali perchè sono davvero buoni :) e puoi tranquillamente utilizzare il lievito di birra!

    RispondiElimina
  3. ma veramente...i panini con gocce di cioccolato sono favolosi!!!
    ciao carla

    RispondiElimina
  4. Ho pesente l'effetto dell'aggiunta della polpa della banana! Anch'io ho avuto un attimo di panico con la ricetta di Adriano, con tutto il tempo che mi c'è voluto avrei incordato un panettone. Immagino te che hai anche impastato a mano. Metto in lista... ;)

    RispondiElimina
  5. Buongiorno e... bravissima!!
    Grazie di cuore per aver provato la ricetta!! :-D

    Ero sicuro che anche stavolta niente ti avrebbe fermata, io la banana non la utilizzo mai, a casa mia non piace per niente...
    Buona giornata!

    P.S.: mi sa che all'orso prima o poi ti converrà regalargli una gallina ovaiola! ;-PPP ahahahahah

    RispondiElimina
  6. @Federica: allora è normale che la banana faccia quell'effetto! mi ero seriamente preoccupata..

    @Nanninanni: buongiorno a te, e grazie! :) fortunatamente la banana all'Orso piace e ha anche l'abitudine di non farla mai mancare nel suo frigorifero..
    Bella l'idea della gallina, la terrò in considerazione visto che lui vive in campagna :)

    RispondiElimina
  7. mmmm che fame mi viene a guardarli!!!!
    sto sbavando anch'io sullo schermo...
    devono essere deliziosi!!!

    RispondiElimina
  8. @Shamira Gatta: grazie mille! :)

    RispondiElimina
  9. Ottima la tua variazione, sarà stata pur dettata dalla necessità ma il risultato è di tutto rispetto :-)

    RispondiElimina
  10. Urca che bontà! una interpretazione curiosa con la banana... Complimenti!

    RispondiElimina
  11. @arabafelice: di necessità virtù! Anche stavolta il disastro è stato scampato :)

    @Marina: grazie! Ormai la banana è diventata il sostituto dell'uovo.. :)

    RispondiElimina
  12. Ma che bel blog che ho trovato!!!
    Complimenti per la cura e la qualità delle tue ricette.
    Da adesso sono una tua google followers.... Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    www.lamagicazucca.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. @laMagicaZucca: Grazie! passo volentieri da te :)

    RispondiElimina